lunedì 7 giugno 2010

Crostata ripena di mele e amaretti




Questa è una delle mie torte preferite, la ricetta è della mia amica Nadia, cuoca provetta.
La pasta frolla è finissima e ben si adatta a fare dei pasticcini, merito dello zucchero a velo al posto dello zucchero semolato che la rende leggera.


Mescolate il burro ammorbidito a temperatura ambiente con lo zucchero a velo finchè il composto sarà soffice.
Aggiungete i tuorli d'uovo e l'acqua e mescolate un pochino.
Aggiungete la farina e il lievito e impastate velocemente con le mani.
A questo punto di solito procedo così...
Non metto la pasta in frigorifero, ma rivesto subito la teglia senza neppure tirarla col mattarello.
Usate una teglia rotonda, apribile con diametro 26 cm e imburratela.
Rivestite la teglia schiacciando palline di pasta direttamente sul fondo e sulle pareti, il bordo fatelo di 4/5 cm.
Ora preparate il ripendo.
Sbucciate e tagliate a cubetti le mele, alla fine dovranno risultare circa 500g di mele pulite.
Tritate finemente gli amaretti e mescolateli alle mele.
Si possono aggiungere anche 2 cucchiai di marmellata di albicocca, ma per me la torta diventa troppo dolce.
Tritate i biscotti, e spargeteli sul fondo della torta che avete preparato,
questi servono ad assorbire il liquido delle mele in cottura.
Adagiate il ripieno sul fondo e livellatelo bene.
Ora dovete fare la coperture.
Si sarà già capito che non sono una maga della pasta frolla, per cui non stupitevi se vi dico che neanche sta volta uso il mattarello... non mi verrrebbe mai un disco unico di pasta!
Non importa... schiacciate delle piccole palline di pasta e rivestite a toppe la torta sovrapponendole un pochino.
Vi assicuro che una volta cotta la pasta sarà unita e l'effetto visivo a piccole cunette sarà pure carino.
Bucherellate con uno stecchino qua e là la pasta per non rischiare che gonfi e infornate la torta in forno preriscaldato a 180 gradi per circa mezz'ora.
Una volta pronta sarà dorata in superficie e il profumino di mele sarà in tutta la casa.
Non trovate che assomigli molto alla torta di Nonna Papera?

8 commenti:

MadeByQueen ha detto...

Beh, l'aspetto è fantastico, deve essere squisita!
E le "cunette" non stanno per niente male, le danno un aspetto più rustico!

Simo ha detto...

Bellissima, proprio per le "cunette". Già stampata...ci provo! Buona giornata!

Nounours ha detto...

Con questa crostata voglio cimentarmi anch'io: assolutamente!

Angela ha detto...

é vero!!! sembra una di quelle torte che nonna papera metteva a raffreddare alla finestra. :)

Blueberry ha detto...

Ciao Cindry cara, ho visto che sei passata a trovarmi ed eccomi qui, che scopro il tuo bellissimo blog...e la tua fantastica torta!!!

pino ha detto...

...altro che tentazione!!!!

giardigno65 ha detto...

e ciccio dov'è ?

Ty ha detto...

Uuuuuuu che delizia!