martedì 29 novembre 2011

Cambio di prospettiva


In una grigia mattina di Novembre cambio prospettiva.
La nebbia si trasforma in fresca rugiada
e la natura svela la sua bellezza ai margini di una strada.

Ascolta dal lettore del blog "My little Lark" di Marissa Nadler

8 commenti:

Lara ha detto...

E' un incanto, cara Cindry.
Grazie!
Lara

Dada ha detto...

Che meraviglia:)

Nounours(e) ha detto...

Così bella che fa trattenere il fiato!

desian ha detto...

Non è una foto ma un sentimento della vita. Una luce d'inverno. Grazie. :)

Ninfa ha detto...

E' fantastica Cindry, poetica come le parole che l'accompagnano. Le gocce, che sembrano cristalli, sanno rendere le foto luminose, intense, vive più che mai, me ne sono accorta quando Ma. in Inghilterra ha fotografato dei fiori dopo la pioggia. Bisogna essere bravi però a catturarne la magia e tu lo sei stata, eccome!

Ambra ha detto...

Già, cambiare prospettiva vuol dire scoprire qualcosa che esisteva da primma, ma che non vedevamo.
L'immagine è straordinaria.
Buona domenica.
Se passi qualche volta da me, mi fai piacere.

Queen B ♛ ha detto...

favolosa :)

TuristadiMestiere ha detto...

delicata, eppure forte. E quel "viandante"? Molto suggestiva, ottima prospettiva!