martedì 20 gennaio 2009

Solo una goccia d'acqua

Quella volta faceva proprio freddo freddo e l'aria fuori era talmente umida che pareva densa da respirare.

In giornate così non si dovrebbe mettere piede fuori di casa.

Per entrare nel bosco si doveva passare per un prato di erba alta e fradicia che veramente ti fa passare la voglia di fotografare.
"Qui non c'è niente per me! " Ho pensato.

Ma all'improvviso un battito d'ali di fata...forse un raggio di sole...
una nuova realtà da ammirare.
Finalmente vedo quello che prima era nascosto!
Ora è tutto chiaro!
Ogni filo derba è un ponte verso un nuovo mondo!
Ascoltate dal lettore musicale del Blog il brano Soothing waterfalls
e se volete entrate anche voi...




Queste non sono semplici goccioline!
Dentro ad ognuna di loro c'è un bosco incantato...

E' una trappola per i sogni a cui non posso sottrarmi...


Tutto intorno a me brilla... sono i gioielli delle fate...

...è una magia che disseta , ma non bagna più.

3 commenti:

Bianconiglio ha detto...

I gioielli delle fate...
le perle cadute dai desideri dei bambini..
i ricordi della mia infanzia...
i laghi delle coccinelle e i fiumi dele formiche
La luce perlescente
che trovavo tra i boschi in montagna
per dissetare le lumachine
e il bianconiglio che ancora corre
e me le sparge addosso.

Cindry ha detto...

Amo come scrivi, leggo sempre il tuo blog. Sarebbe bello unire le mie foto alla tua poesia .

Ape*chan ha detto...

Ciao, belle le foto e le parole, acqua che disseta e non bagna.
Silvia