venerdì 13 febbraio 2009

Love cake

Ecco la ricetta da provare nel weekend...
una torta da preparare con tanto amore e da mangiare insieme alle persone a cui volete bene.
Love Cake ovvero una crostata con crema pasticcera e lamponi.
Rossa per rimanere in tema San Valentino e fresca per ricordarci che tra non molto arriverà la primavera.
E' una torta che si fa in più passaggi e quindi sembra difficile, ma riesce sempre bene!
Le dosi per la pasta frolla sono standard per quasi tutte le mie torte... tanto anche se avanzate della pasta la potete conservare in frigorifero e fare il giorno dopo dei biscottini ottimi.
Per questa torta potete usare una teglia rotonda da 22 cm di diametro oppure, meglio ancora, una teglia a forma di cuore come ho fatto io!
Prima preparate la crema...
Unite in una ciotola i tuorli allo zucchero e mescolate bene con una frusta. Aggiungete la farina setacciandola e continuate a mescolare, è importante che il composto sia ben amalgamato. A questo punto versate lentamente il latte freddo e continuate a mescolare. Trasferite il tutto in un tegamino antiaderente, mettetelo sul fuoco e portate ad ebollizione lentamente mescolando spesso.
La crema man mano si addenserà... al primo bollore dovrebbe essere pronta. Ricordate comunque di non lasciare bollire la crema per più di un paio di minuti.
Togliete dal fuoco e lasciatela raffreddare mescolando ogni tanto in modo che non si crei uno strato superficiale più denso.


Potete fare la crema anche il giorno prima e conservarla in frigorifero.

Passiamo alla pasta...
Sbattete con una frusta elettrica il burro morbido che avete tenuto a temperatura ambiente con lo zucchero a velo.
In una tazza sbattete con una forchetta i tuorli con 30 ml di acqua e aggiungeteli al composto di burro.
Unite la farina e un pizzico di sale e impastate a mano velocemente... formate una palla, copritela con della pellicola e lasciatela in frigorifero per 15 minuti, nel frattempo accendete il forno a 180 gradi.
Stendete la pasta foderando la tortiera con uno strato di mezzo centimetro, bucherellate la superficie della pasta con una forchetta e infornate la torta per circa 15 minuti.
Il tempo di cottura dipende molto dal forno, la base è pronta quando incomincia a colorirsi soprattutto nei bordi. Attenti a non bruciarla perchè cuoce in fretta e attenti che non si gonfi creando delle bolle... ogni tanto aprite il forno e, se gonfia, con una forchetta fate qualche buchino e schiacciatela delicatamente.
Lasciate raffreddare la base prima di toglierla dalla teglia.
Ora che avete tutto a portata di mano non vi resta che decorare la base.
Spargete delicatamente la crema con un cucchiaio su tutta la base della torta e sistemateci sopra i lamponi. Se volete decorate con una setacciatina di zucchero a velo.
Io amo le torte con frutta fresca, ma non vado matta per la gelatina che solitamente le ricopre. Certo è comoda perchè le mantiene più a lungo fresche, ma ne copre anche i sapori.
Per questo motivo di solito preparo la crema ( che conservo in frigorifero) e la base (che conservo a temperatura ambiente) e poi unisco tutto all'ultimo momento prima di servire, tanto ci vogliono 5 minuti.

Non mi rimane da dirvi che ....
BUON SAN VALENTINO a tutti coloro che credono nell'amore e nella dolcezza!

1 commento:

Elisabetta Bernuzzi ha detto...

Oggi ho fatto un esperimento.
Crostata di lamponi e ricotta trovata su un sito consigliatomi da mio fratello. Vai sul mio blog a vedere.
Appena posso provo anche la tua perchè sembra davvero deliziosa! Anche io ho lo stampo a cuore (in silicone)...nininininiiiiii!!!!!
Un bacio Mary e spero di vederti presto, magari giovedì!!