lunedì 16 marzo 2009

Luna

Il letto è giusto giusto accanto al balcone e anche se fuori ci sono solo finestre incolonnate che mi guardano, un pezzettino di cielo lo vedo anch'io.
E così me ne sto qui sdraiata accanto alla luna aspettando che si nasconda dietro a qualche tetto.





Passano le settimane e cambia la luna.
Il profumo del cielo si fa più dolce e lei, viene sempre a trovarmi, ricordandomi che tra poco sarà primavera.


Ascoltate dal lettore del blog "Hijo de la luna"
Un haiku giapponese recita:
Che ci sia la luna
sul sentiero notturno
di chi porta fiori
Tkarai Kikaku

4 commenti:

kry ha detto...

la luna mi ha sedotto x molti anni,ma non ho mai potuto sfiorare la sua vera bellezza.la canzone abbinata è,nella versione italiana,una delle mie preferite.complimenti xè indovini sempre...

Luciano ha detto...

La luna è meravigliosa non mi stancherei mai di guardarla... è stata la compagna dei miei lunghi viaggi notturni...
Ciao

mauri ha detto...

checielo!lontano lontano mi sembra di vedere una streghetta sulla scopa!!complimenti per il tuo blog..posso usare la tua foto con la neve e l'albero solitario come sfondo per il mio desktop?ciao,Mauri

Cindry ha detto...

Per Luciano:
anche io viaggio tanto, migliaia di chilometri al giorno... con la mia mente.

Per Mauri:
Certo che puoi! Cliccando sull'immagine si dovrebbe ingrandire, se così non fosse avvisami che te la mando per email.
Se vuoi pubblicare le mie foto da qualche parte ricorda invece che sono sotto licenza creativa... lo puoi fare citando il nome dell'autore, la fonte e la licenza. Grazie

Per Kry:
Ricorda la luna che guardavamo al mare che grande che era... o forse eravamo piccoli noi?