martedì 1 settembre 2009

Alla ricerca dell'onda perfetta


Per prima cosa trovate il posto, il vostro posto... lontano da tutto,ma vicino alla vostra onda.
Beh ... una volta trovato dovrete raggiungerlo a tutti i costi e se, sugli scogli, siete goffi come me, non sarà impresa facile!
Ma il vero surfista non si fa intimidire per così poco.
Non preoccupatevi, non guardate in basso,
chiudete gli occhi e respirate il mare,
avvicinatevi di più, un po' di più, la vostra onda perfetta vi sta aspettando.

Finalmente siete nel suo regno,ma
prima di preparavi a scattare osservatela a lungo,
vi renderete conto che non c'è caos in quello che succede,
ma un ritmo, una logica, una storia che ritona nel modo in cui s'infrange.

E' il tango del mare e si balla veloce,imparate le sue regole,
siate coraggiosi e state attenti a dove mettete i piedi.
Eccola:
una carica, ma poi si distrae e si scioglie...
una leggera ... ma è ingannevole, ti distrae e ti bagna.
Resisti... aspettala
lei ritorna è magica, può prendere qualsiasi forma.

Rotonda, perfetta ti porta in alto con tutta la sua forza...
Sfidala e se vinci riuscirai a gardarci attraverso.


Ascoltate dal lettore "Tango de los Asesinos"... una delle mie canzoni preferite.

12 commenti:

desian ha detto...

Senza parole, per le tue di parole e soprattutto per le immagini: vado di là ed appendo la macchina fotografica al chiodo...

Amalia ha detto...

Ciao Cindry,
sono Amalia, ho letto il tuo commento dei fichi d'india sul blog di Anna, mi hai divertita... son venuta a trovarti.
Bello davvero il tuo blog, mi piacciono i lavori qui sotto, la cucina è anche una mia passione e che dire delle foto dell'onda perfetta? Le tue parole, le immagini mi hanno sognare ed ispirare per un nuovo lavoro.
verrò presto a trovarti,
buona giornata!
Amalia

Anna ha detto...

Carissima,t'i ho immaginata,lì sugli scogli in attesa della tua onda perfetta...e l'hai catturata!Complimenti!Il mare comunque è affascinante sempre.Ciao e..attenta ai fichi d'india!!

Cindry ha detto...

Ciao Amalia,benvenuta, sono contenta di averti ispirato un nuovo lavoro, spero di poterlo vedere un giorno sul tuo blog.
Grazie a tutti per gli apprezzamenti...
mi raccomando Desian non appendere la macchina fotografica al chiodo perchè la foto che hai scattato dalla finestra in montagna mi è piaciuta moltissimo!

giardigno65 ha detto...

pensavo al surf leggendo il titolo, ma complimenti !
sono foto fantastiche !

kry ha detto...

una volta sola nella vita ti chiedo di provare a scivolare con un'onda,x sentir tutta la sua potenza e il suo calore nell'anima...essere una sola cosa in un istante...ps.le tue foto parlano di te....emozionanti..

Cindry ha detto...

Vedi Giardigno, come parli del surf arriva il vero surfista!
Caro Kry non sono mica una pazza come te, io mi ammazzo se ci provo.
Io faccio il surf del pensionato, con la macchina fotografica!
Però mi da uguali emozioni te lo posso assicurare.

zucca e rosmarino ha detto...

Quest'ultima foto è bellissima, l'idea di guardare attraverso l'acqua poi...l'ultima volta che ho avuto questo pensiero è stato a Chia. La penultima invece anni fa mentre osservavo gli spruzzi della fontana fuori dall'ara pacis.

pino ha detto...

complimenti per il coraggio!!! Al solo pensiero che una goccia possa andarmi sulla macchina fotografica mi sento male!!!...
Della serie: "chi osa avrà ottimi risultati!" :-)

Cindry ha detto...

Sì, lo ammetto, ho rischiato, è uno dei miei difetti quello di non avere molta cura della mia attrezzatura.In questi casi un po' di salsedine te la prendi anche se la macchina non si bagna... il sale è ovunque nell'aria, te ne accorgi quando torni a casa.

Vickadilly ha detto...

Parlo soltanto un po d'Italiano, pero voglio dirti quanto me piace questo photo. Ritornero' alla tua "blog" encora. Mi auta con la linqua? Grazie tanto!

Cindry ha detto...

Ciao Vickadilly! Nice to meet you!Grazie per la visita. Spero tornerai a trovarmi. Il tuo Italiano va benissimo, dove l'hai imparato?